Sei di quelle invisibili

Sa essere dura la realtà, sa essere così dura da confonderla con la vita. Per quanta forza, volontà e cura tu possa investirci, alle volte non basta.

Ricordi di un sole non tanto lontano, ma pur sempre non raggiungibile in questo momento. Sogni di essere in un incubo e di svegliarti presto, ma proprio sembra che non sia un tempo a tuo favore…cerchi di accettare anche questo, racimoli le tue qualità e gonfi i polmoni di aria per soffiare via questa brutta ombra di nubi che ha deciso di accompagnarti.

Leggi tuttoSei di quelle invisibili

Essere chi non sono

Forse sono chi non vorrei essere, forse vorrei essere chi non sono…non per rinuncia alla mia vita, non per gettare la spugna; semplicemente mi sento nel posto sbagliato al momento e ciò, non può giovare alla mia routine.

Come vedersi nello specchio e non riconoscersi nel contesto, come aggiungersi alla folla e sentirsi lo stesso soli, come navigare in corrente, a massimo sforzo e poco rendimento.

Non posso credere che a voi funziona tutto come mostrate nei social, nell’apparenza…siamo tutti fragili di fronte ad un „io“ che vuole parcheggiasti altrove.

Leggi tuttoEssere chi non sono

La cura a noi

Lo sai di quale „io“ sei fatto, lo sai quale „io“ vorresti o vorrai essere, lo sai e non ti poni arrogante verso ciò perché sai, che ne pagheresti le conseguenze.

Sai di sbagliare, ma sai anche di essere giusta…sai di aver sbagliato con gli altri e che viceversa loro hanno fatto con te, sai e non per forza lo sanno tutti, sai e non per forza é dato capirlo o farlo capire. Sai e basta, e ogni tanto quel basta non „basta“ non regge.

Leggi tuttoLa cura a noi

Fatica a lasciar andare

Sento di essere troppo stanca e lo accuso ormai da molto tempo, sia a livello fisico che a livello psicologico. Fatica a dormire e addormentarmi, dolori cronici muscolari e articolari, preoccupazioni che da pensieri passano ad incubi e viceversa, e mi chiedo come mai sono caduta in questo circolo vizioso..come mai una personalità ricca di positività e solarità come la mia sia potuta sprofondare…

Certo trovo molte risposte in questo periodo difficile che sto attraversando in prima persona, ma anche come indiretta coinvolta.

Ancora una volta la sofferenza é tornata a bagnare le mie giornate, consegnando al mio volto un‘altra cicatrice che non se ne andrà e che, guardandomi allo specchio mi vorrà sempre ricordare di non fidarmi del tutto della felicità, di non godermi al fondo i momenti perché dietro ogni angolo anche le curve c‘é l‘ombra pronta a spararmi gratuitamente un‘altra freccia al cuore…

E ti chiedi cosa mai di sbagliato avrai fatto, quale potente piede hai pestato, inqualificabile vita hai commesso tanti erotische meritare tutto ciò. Ti senti stupida nella lamentela, nel tuo soffrire perché sai che non sei l‘unica, non é la fine del mondo e nemmeno la più grave delle pene…che hai tante fortune, amori attorno a cui dovresti attingere per coprire i tuoi dolori, ma non sempre si può, ogni tanto bisogna crollare, per risalire alla cima della montagna che ti sei conquistata, per poter sognare ancora con le tue albe e tramonti, per respirare a pieno quell’aria solo tua e sana…

Per ora fatica, ma di là, vicino anche se sembra lontano già sento il mio mondo che continua a battere ai ritmi della mia serenità temporaneamente perduta che sto tentando di riafferrare, ancora un pochino, ancora qualche sforzo, passo e pazienza e tornerò al sole, lo so.

Imposto la vista a ritmi cardiaci

Esiste chi possiede una buona dose di filosofia, chi ha molta pazienza, chi ancora non porta rancore, rammarico, chi non rimpiange, chi ha fede, chi sostituisce i momenti…esistono infiniti modi di affrontare le nostre altrettanto infinite pagine di vita, anche quelle scritte a fatica oppure lette con dolore. Sì, poichè nessuno lo può dire che è facile, persino quando tutto fila liscio, figuriamoci in situazioni delicate.

Leggi tuttoImposto la vista a ritmi cardiaci

In quel posto nessuno vuol vivere

Vorrei affrontare un tema conosciuto e diffuso che non riceve a mio avviso tutt’ora, la giusta e dovuta attenzione. Si tratta di quanto moltissime delle medicine generiche e non che molto spesso ci troviamo a dover o voler usare influiscano sullo stato della psiche. Persino nell‘omeopatia e negli Integratori esiste la possibilità di alterare le normali funzionalità neurali, come le trasmissioni fra esse, la produzione di determinati ormoni o endorfine necessari per la nostra stabilità psichica/comportamentale e non solo, anche quella fisica ovviamente.

Leggi tuttoIn quel posto nessuno vuol vivere

Separati del tutto mai

Qualche volta, quando guardo il cielo, invece di sentirmi il solito „esserino“ piccolo a confronto, mi sento parte di esso.

Mi sento parte di un fiore, di una montagna di un cuore…

Solo ieri ho realizzato che questo concetto ha corpo e testo in fisica quantistica e viene denominato entanglement.

Leggi tuttoSeparati del tutto mai

Un senso a questo mondo

Sto pensando a come sono felice, a quante cose ho non solo nel senso di possedere, ma di fortune, di bagaglio….

Lo so che ho avuto un passato difficile…un‘infanzia brutalmente devastata….un‘adolescenza all‘insegna dello sballo, ma questo non mi ha mai fermato per rivolgermi al positivo, per seminare del bene e del buono e, mentre ora ne raccolgo i frutti, la gioia non può essere che doppiamente immensa.

Essere flessibile nella vita può portare solo doni, può regalare bei momenti intensi. Essere libera, per quanto sia possibile esserlo, ti permette di vivere profondamente senza incatenarti a quell‘avvenimento, regalando un pezzo di unicità a tutte le cose che ci capitano evitando di inchiodarle a noi stessi impedendoci di proseguire e grandire, di continuare ad accumulare e assimilare esperienze.

Non é vero che non ci si può migliorare, che non si possa cambiare, questo é solo una catena che ci lega le mani al pensiero o peggio una scusa per non doversi impegnare a fare di meglio a fare di più e riuscirci tenendo costanza, ma é qui che si mostra carattere secondo me.

E‘ molto più facile rinunciare alla svolta e continuare con passi pesantemente abitudinari lungo il cammino di vita, ma se il nostro scopo non é lo sviluppo di noi stessi quale sarebbe allora motivo di esistere a questo mondo?

Gli schemi stanno uccidendo l‘umanitá….ne stanno rallentando i battiti e questo grande cuore morirà in sofferenza….rabbia e tristezza.

Le foglie del paradiso

„Si sta come d‘autunno sugli alberi le foglie“ È con questa citazione di Ungaretti che inizio la mia giornata di oggi. Siamo foglie con il meraviglioso potere di colorare, riempire le stagioni, ma con la coscienza che un giorno ci staccheremo per non tornare più, per lasciar spazio a nuove foglie, nel migliore dei casi saremo comunque concime per l‘avvenire..

Leggi tuttoLe foglie del paradiso