Maledetta malattia

Scopri di essere malata; no, nulla che ti si vede addosso ed impossibile guardarti dentro, ma c’é e ti rosica in silenzio la quotidianità.

Nessun giudice capace di renderti pena, nessuna vita capace di esserci e, nessun rimpianto più per ciò.

Destinata a cadere e rialzarti, come fosse la tua corsa punita nel piano, dall‘inizio. La solitudine diventa la tua casa, troppo male ricevuto per sentirti ad agio altrove, solo la natura ed i suoi rumori lontani, ti regalano quel poco di pace.

Leggi tuttoMaledetta malattia

Maturando in larghezza

Potrei iniziare in centinaia di modi, affrontare il tema in maniere variopinte, ne scelgo uno, il più semplice ed affine a me, il mio, sperando di rendere il concetto piacevole per chiunque.

Posso parlare da malata, da persona normale oppure per queste persone, ma ancora vorrei trovare e provare ad inquadrarmi in un insieme di questo e quello. La mia bella solita tavola tonda. Che tutto aggiunge e nulla toglie.

Leggi tuttoMaturando in larghezza

Inverosimile

Certe cose non le sa spiegare nemmeno il tempo, né la logica né l‘astratto…certe cose esistono, avvengono sotto i nostri occhi e seppur sono costituite da gesti definiti, da persone reali,non lasciano ragioni, non si spiegano nel significato, non lasciano un senso..

Leggi tuttoInverosimile

In cambio della mia anima

Sono super felice, ho potuto dormire le mie sei ore, ed anche se la situazione va tenuta sott’ occhio, sono molto piu’ tranquilla a riguardo, non credo di essere in fase maniacale, ci va solo ancora qualche giorno per permettere all’organismo di abituarsi a questo risveglio improvviso dopo sette mesi di depressione. Non siamo macchine daltronde.

Un passo alla volta mi vien da pensare, devo ricordarmene quando mi metto a fare passi da gigante, cosa che sta nella mia natura di donna “tutto-fare”, di anima espansiva e aperta, di spirito veloce, dalle capacità intelletuali e di comprensione ampie.

Leggi tuttoIn cambio della mia anima