L‘invisibile d‘io

Dico sempre, che se c’è da aver paura di qualcosa, non é di quel che si vede e tocca, semmai di ciò che esiste ma non siamo nella capacità di vedere in quanto si tratta di cose che per certi versi si possono indirettamente osservare sotto forma di effetti leggeri o meno che fanno sul nostro corpo e mente, ma nella realtà dei fatti, rimangono invisibili ad occhio nudo in quanto é umanamente impossibile di captarle o materializzarle.

In queste settimane è iniziata l‘accelerazione del Countdown finale per l‘essere umano, ci troviamo di fronte alla prima grande vera ed enorme apocalisse di ogni tempo e ciò nella piena e totale incoscienza comune, poiché siamo stati a tal punto traviati é deviati da un‘infinita di informazioni mediatiche, di tempistiche, di schemi, di malattie, di perversione,di materia, materiale e chi più ne ha più ne metta, da non essere più facile l‘accorgesene o il credere l‘uno o l‘altro parere, da non avere più fonti né fede neutrale o imparziale, nette opinioni, logica o filosofica che sia…a tal punto da autodichiararsi pronti al punto. Uguale cosa sia, quale sia, quanto sia e come venga…poiché quel che sarà o sarà é talmente grande per noi, da sembrare di non poterci più fare nulla. É proprio qui che i duri iniziano a giocare.

Leggi tuttoL‘invisibile d‘io

Riemergere dal nulla..

Eccomi, non ho perso la strada..sono solo stata molto molto impegnata, ho realizzato il libro, che portero’ con me domani nel mio viaggio in italia dove incontrero’ la persona che lo renderà pubblico, qualora ritenesse che sia bene il caso di farlo, perchè altrimenti mi riservo di fare modifiche fino a renderlo davvero ottimale e gradevole nella lettura…

Ci sono stati poi negli ultimi giorni cambi di programma improvvisi e non indifferenti, ho concesso ai nonni di prendersi cura e veci della mia bambina per le ferie in Calabria…ma non sono molto in grado di gestire questa mancanza, assenza, per cui li raggiungero’ da Torino dove io vado domani come era previsto andare con mia figlia.

Non è affatto un discorso di fiducia nei nonni, anzi…è proprio che mi manca immensamente la mia bambina, il suo essere prezioso e speciale, anche le sue grida e capricci….mi mancano da impazzire, sento il vuoto in ogni spazio..sento di non riuscire nemmeno io ad essere me stessa piu’ senza di lei…per cui ho deciso di raggiungerli, e sono certa che tutti saranno felici di questo…che avranno tutti modo di approfittare anche della mia presenza. C’è poi da dire che una mia cugina convola a nozze, per cui a sorpresa ci saremo presenti a questo momento speciale..e saranno tutti molto lieti.

Poi, mi faro’ qualche giorno di vero mare, di vera aria pulita, di questo sono ultra felice! E potro’ portare un fiore sulla tomba di mia mamma zii e nonni…

Ho avuto in questo periodo molti alti e bassi, molti inconvenienti e motivi di preoccupazione…anche solo per la salute che ha preso il volo in un periodo di due settimane, periodo in cui ho potuto lo stesso adempiere ai miei compiti, non solo il libro, senza dover essere ricoverata, cosa per la quale ci fu quasi il rischio, poichè feci una fase maniacale abbastanza forte ultimamnete, ma riuscii a gestirla benissimo da sola, da casa, con le medicine in riserva…la dottoressa fu positivamente colpita da cio’ e mi fece grandi complimenti che mi aiutarono molto nell’uscirne di nuovo.

Ora sono quasi pronta  a partire, domani  incomincia il mio di viaggio con prima tappa a Torino, dove ho potuto organizzare i miei incontri anche in soli tre giorni invece dei 7 previsti…saranno intensi, ma belli, dopo di cio’ mi piazzero’ sul primo treno in previsione di raggiungere la mia fortemente amata bambina…non vedo l’ora! Sono prorpio curiosa di vedere la sua faccia quando mi vede arrivare..

E’ piena estate ora, ognuno sta, in base alle possibilità, godendo di questa stagione, io amo sentire gli schiamazzi dei bimbi tutto il giorno al parco giochi…amo questo colore speciale di vita che solo loro sanno dare e portare..questo silenzio ma del tutto fermo grazie a loro.

Tante cose andranno in via di sviluppo e concretizzate in questa fine di anno per noi…non oso immaginare ancora quanta pazienza ed impegno saranno sollecitati, ma ci saremo, pronte e scattanti come sempre noi due..

Ora mi lascio andare negli ultimi preparativi e vi auguro di cuore una buona notte a presto!

 

 

 

 

L’amore che muove la vita e le altre stelle

Una forza disarmante insieme con una profonda sensazione di soddisfazione e piacere nella vita mi stanno accompagnando da quattro giorni. Posso ufficialmente dichiararmi uscita dalla depressione, ma resta un dubbio di fondo che solo nelle prossime settimane si rivelerà: sto entrando in fase maniacale o è tutto normale energia e felicità come temperamento? Che poi sono anche pilastri del mio carattere, del mio essere e filosofia. Non nascondo che un po’ di paura ce l’ho ogni tanto, anche perchè si presentano alcuni sintomi riconducibili alla fase ipermaniacale del mio disturbo bipolare, ma essendo cosi’ sottili le pareti di queste fragili mura del mio cervello potrebbe semplicemente trattarsi di gioia di vivere. Dovrei iniziare a godermela di piu’, a sentirla meritata piu’ che altro, per il mio duro lavoro.

Leggi tuttoL’amore che muove la vita e le altre stelle

Smettiamola!

Smettiamola di dire a chi sta attraversando una depressione che non gli manca nulla, che ha tutto per essere felice, perché questo fa male…Un malato lo sa di avere i presupposti per essere felice, ma non ci riesce perché ne perde il senso,ne perde la profonditá, ne perde il tempo, ne perde la sicurezza e, sentendosi continuamente dire che non c’è motivo di soffrire cade ancor più giù nel suo abisso.

Leggi tuttoSmettiamola!