Sveglia di coscienza

Anni inseguita dai rimorsi, sensi di colpa, dispiaceri…traumi che sembravano non volersi sciogliere, pochi respiri a pieni polmoni, ed errori, errori ripetuti ed errori nuovi; la vita é questa è va vissuta, la vita é una e non si gioca al recupero. Sei giusto lo stesso, anche se non c’è l‘hai fatta, ma non ti sedere avanti e combatti conquista il nuovo se il vecchio non é bestätigt, non fermarti, non sederti, piangi contro vento mentre vai a prenderti quel che prima non hai potuto, non sei riuscito o era destinato ad altri.

Ore perse nel parlare, momenti spesi nel vivere, nell‘esistere. Siamo ombre che spoglie di sentimento e tempo, non esisterebbero. Pronti a gettarsi l‘indice addosso, mai troppo per guardarsi al proprio specchio. Eppure a contare é quel piccolo grande equilibrio, che fa trasudare un benessere ad onde energetiche, quel dare e avere che si genera quando si sa di stare nel giusto; quando si sa che sbagliare fa parte di noi, ma correggere é dovere, é un rientro di bonus é diritto.

Leggi tuttoSveglia di coscienza

La corsa del tempo

Sfugge ancora una volta, corre verso ogni direzione e poi nessuna…ma dove andrai mai, mi chiedo, o mio tempo? Esco da te, solo per ritrovarti, rispose…

Un po‘ questa frase uscita dal petto quella che descrive la mia vita degli ultimi mesi, un continuo battere di ali per un volo nel quale non mi sono ancora issata…eppure ne sento la fatica come avessi percorso centinaia e migliaia d chilometri a battute di piume…

Sono prigioniera del nulla vivente, dentro l‘occhio di un ciclone a perdifiato a perditempo, in cerca di qualcosa che non trovo o vedo più al suo solito posto, abbattuta, demotivata, stanca. Indietreggio da questa sfida di vita, forse così ritroverò il posto da cui sono partita…forse cosi daró lo spazio alla mia anima di rientrare nel suo corpo…

Io non lo so se questa é una faccia della depressione, non lo so se un volta essa lo detiene, so solo quanto mi sento vuota, sola, inerme e so, che da qualche parte in me sta avvenendo un‘enorme dispersione di energia in qualche luogo, persona o sentimento di perdizione, non dovuto, ma soprattutto non cercato.

Nuvole di negatività stanno lasciando cadere gocce di un‘amara pioggia nel mio giardino, ma io a questo non ho dato terreno…eppure bagna il mio…

Questa settimana ricominceranno gli appuntamenti coi miei strizzacervelli finalmente, a cominciare da domani, mi urge assai questo confronto, mi punge assai questo momento. Fisico, mente e ambiente, come se i miei stimoli non raggiungessero il loro obiettivo andando a sbattere su muri e barriere invisibili, gettate da chi con forza desidera male per e i miei più cari, non lascerò vincere questa energia, non lascerò che mi porti via ciò che di più caro ho e ho raggiunto…tesserò il mio specchio riflesso e lo esporrò a tempo debito…tutto tornerà ai mittenti per mezzo della natura madre.

Perdonatemi se non sempre posso essere presente come ero e come vorrei, sto cercando di dare il mio meglio, ma é davvero un momento difficile per me che necessita molto della mia presenza ed energia in campo.

Mia figlia è anche malata, polmonite, e questo mi distrugge e mi richiede attiva giorno e notte ai suoi fabbisogni giustamente..a presto a voi tutti di cuore buone cose!

Brutta bestia anche la depressione.

La depressione è una brutta bestia, è un barattolo di vetro chiuso all’interno del quale ti tocca vivere per un periodo, vedi tutto intorno, ma non ne fai parte. Ansia, angoscia senso di soltudine e vuoto, demotivazione e disinteresse verso ogni cosa, per me il peggior momento è svegliarmi la mattina e rendermi conto che non è cambiato l’umore, che dovro’ affrontare un’altra giornata all’insegna della chiusura interiore totale. Grazie a dio ho mia figlia, di conseguenza mi tengo un po’ su nel senso che mi obbligo a fare cose che se non avessi lei non farei, finirei per passare le giornata dal letto al divano e di nuovo letto.

Leggi tuttoBrutta bestia anche la depressione.