Sveglia di coscienza

Anni inseguita dai rimorsi, sensi di colpa, dispiaceri…traumi che sembravano non volersi sciogliere, pochi respiri a pieni polmoni, ed errori, errori ripetuti ed errori nuovi; la vita é questa è va vissuta, la vita é una e non si gioca al recupero. Sei giusto lo stesso, anche se non c’è l‘hai fatta, ma non ti sedere avanti e combatti conquista il nuovo se il vecchio non é bestätigt, non fermarti, non sederti, piangi contro vento mentre vai a prenderti quel che prima non hai potuto, non sei riuscito o era destinato ad altri.

Ore perse nel parlare, momenti spesi nel vivere, nell‘esistere. Siamo ombre che spoglie di sentimento e tempo, non esisterebbero. Pronti a gettarsi l‘indice addosso, mai troppo per guardarsi al proprio specchio. Eppure a contare é quel piccolo grande equilibrio, che fa trasudare un benessere ad onde energetiche, quel dare e avere che si genera quando si sa di stare nel giusto; quando si sa che sbagliare fa parte di noi, ma correggere é dovere, é un rientro di bonus é diritto.

Leggi tuttoSveglia di coscienza

Per una svolta, tante nuove strade

Sto uscendo ora da un anno abbondante di oscurità, sotto una costellazione di nuvole cariche di pioggia nella mia vita privata. Non mi sento la sola ad attraversare periodi di buio, siamo tanti anzi, per quel che riguarda me e questo faticoso periodo che sento di star buttando alle spalle, ho creduto per la prima volta nella mia vita, nonostante le varie brutte vicende che mi son capitate durante la mia esistenza, che non ne sarei più uscita…ho creduto che sarei rimasta in questa umida, pesante stanza oscura per sempre.

Leggi tuttoPer una svolta, tante nuove strade

É non sarò mai stanca per concedermi a te ancora..

Scrivo di tutto un po‘, di ogni argomento che sfiora i miei pensieri o meglio, il mio modo di pensare e vedere le cose. Oggi voglio dedicare le mie parole al nucleo, alla famiglia, chi ne fa le veci, chi ha già figli, chi vive drammi e chi vive e basta. Ai padri, fidanzati o mariti in particolare modo, perché in una generazione di emancipazione al femminile non vadano persi i ruoli, le fatiche loro nel starci vicino, nel sopportare il nostro mondo di emozioni che per natura siamo chiamate a vivere…noi donne il cuore, gli uomini la mano.

Le une teorie, gli altri le pratiche.

Leggi tuttoÉ non sarò mai stanca per concedermi a te ancora..

E non basta il ricordo

Giorni speciali, di quelli in cui, non é possibile non pensare a chi di caro non ci sia più fra noi..

Si dice che quando qualcuno muore, il loro corpo va a vivere nella stanza accanto, ma l‘anima, l‘energia che ha accompagnato questa persona in vita, quelle restano molto vicino a noi.

Leggi tuttoE non basta il ricordo

Separati del tutto mai

Qualche volta, quando guardo il cielo, invece di sentirmi il solito „esserino“ piccolo a confronto, mi sento parte di esso.

Mi sento parte di un fiore, di una montagna di un cuore…

Solo ieri ho realizzato che questo concetto ha corpo e testo in fisica quantistica e viene denominato entanglement.

Leggi tuttoSeparati del tutto mai

Sussurro di amore

La mia grande assenza dei giorni scorsi, la vorrei giustificare riassumendo il concetto che sta alla base di questo prolungato silenzio con una parola: amore.

Amore per la vita, per mia figlia, me stessa e l‘amore che sta crescendo verso il mio compagno dal quale siamo state ospiti per otto giorni in Italia, rientrando ieri sera a casa nostra. Lui presto verrà in visita da noi e ne siamo molto felici.

Leggi tuttoSussurro di amore

Continua

Perché quando dentro stai per morire,

non si sente cosí forte il tuo grido tremante,

Poi disteso a terra molti tenderanno le loro mani,

Non curanti del fatto che l‘alzarsi e l‘ultima delle tappe di una tempesta

e quando in piedi tornerai a sorridere

vorrebbero la tua gratitudine,

ma tu la dovrai come sempre solo a te stessa.

E quel grido scoprirai essere una cura che a niente più regalerà la tua paura,

continuerai a scorrere il tempo

con  un batter di petto

che non esita a ricordarti il rispetto.

Dai il ritmo a quel tremare,

e continua, continua a remare❣

 

 

Crederci

Non é così che quando cresci nella sofferenza tu un giorno ne sarai libero, no, per quanto positiva tu possa essere, per quanto tu arriva a perdonare, a guardare avanti, quelle cicatrici ti sono cucite dentro e quando la vita ti presenterà un altro conto da affrontare, anche se sarà lontano da quelle cicatrici che indossi già, esse faranno in modo di unirsi a quel nuovo grido. Saranno pronte in trincea a porgere trappole alla tua anima che difficilmente ammetterai sia ferita, sia debole.

Leggi tuttoCrederci

Specchi di noi

Capita anche a voi di vedervi riflessi in certi atteggiamenti, parole, gesti quand‘essi vengono compiuti da altri e realizzare solo in quel frangente qualcosa sui voi stessi che magari fino ad allora avevano osservato diversamente?

Leggi tuttoSpecchi di noi