L‘invisibile d‘io

Dico sempre, che se c’è da aver paura di qualcosa, non é di quel che si vede e tocca, semmai di ciò che esiste ma non siamo nella capacità di vedere in quanto si tratta di cose che per certi versi si possono indirettamente osservare sotto forma di effetti leggeri o meno che fanno sul nostro corpo e mente, ma nella realtà dei fatti, rimangono invisibili ad occhio nudo in quanto é umanamente impossibile di captarle o materializzarle.

In queste settimane è iniziata l‘accelerazione del Countdown finale per l‘essere umano, ci troviamo di fronte alla prima grande vera ed enorme apocalisse di ogni tempo e ciò nella piena e totale incoscienza comune, poiché siamo stati a tal punto traviati é deviati da un‘infinita di informazioni mediatiche, di tempistiche, di schemi, di malattie, di perversione,di materia, materiale e chi più ne ha più ne metta, da non essere più facile l‘accorgesene o il credere l‘uno o l‘altro parere, da non avere più fonti né fede neutrale o imparziale, nette opinioni, logica o filosofica che sia…a tal punto da autodichiararsi pronti al punto. Uguale cosa sia, quale sia, quanto sia e come venga…poiché quel che sarà o sarà é talmente grande per noi, da sembrare di non poterci più fare nulla. É proprio qui che i duri iniziano a giocare.

Leggi tuttoL‘invisibile d‘io

Quel vero non vedo

Nel collettivo e nel singolo, si fa presto a distaccarsi dalla realtà e confonderla con l’apparenza del vero. Personalmente, mi stacco dalla realtà con una frequenza molto alta in una singola giornata, sia consapevolmente che incosciamente. Si, parlo anche di stadi di trans; e no, non è magia,non è stranazze o pazzia, ma vita, natura!

Sono tratti di stadi dimensionali del pensiero alternati a fasi intensive di espressione e raffigurazione di esse (una sorta di meditazione indotta) e mi capitano mentre svolgo le mie normali attività quotdiana, mentre parlo e vivo. A voi no?

Leggi tuttoQuel vero non vedo

Un amore morto sul nascere

Noto con piacere e soddisfazione, che continuo a sapere cosa mi aspetto in amore, che non mi accontento nè accetto piu’ mancanza di rispetto. Questo per dire che il mio giovane amore sul nascere è gia crollato, ho dovuto prendere provvedimenti immediati e senza ritorno. Ci sono fatti sui quali non posso sorvolare, non posso non considerare come segni premonitori di un’ insana base per un tipo di rapporto durativo nel tempo.

Leggi tuttoUn amore morto sul nascere