Tu che sai che gusto ha il tuo pane

Non é arroganza essere sicuri di sé, quando non sfocia in egoismo la sostanza.

Ogni cosa proporzionale alla propria persona, in regola con la legge dell‘etica e della morale, in asse con le energie sentite, in equilibrio coi pensieri, affine alla propria personalità, lineare con la personale visione della vita non può essere e non verrà punita dal tribunale vita.

Leggi tuttoTu che sai che gusto ha il tuo pane

É non sarò mai stanca per concedermi a te ancora..

Scrivo di tutto un po‘, di ogni argomento che sfiora i miei pensieri o meglio, il mio modo di pensare e vedere le cose. Oggi voglio dedicare le mie parole al nucleo, alla famiglia, chi ne fa le veci, chi ha già figli, chi vive drammi e chi vive e basta. Ai padri, fidanzati o mariti in particolare modo, perché in una generazione di emancipazione al femminile non vadano persi i ruoli, le fatiche loro nel starci vicino, nel sopportare il nostro mondo di emozioni che per natura siamo chiamate a vivere…noi donne il cuore, gli uomini la mano.

Le une teorie, gli altri le pratiche.

Leggi tuttoÉ non sarò mai stanca per concedermi a te ancora..

Lasciando morire il mondo in mano ai nostri figli

Non so quale sia la motivazione che possa spingere una persona ad indossare una maschera.

Ci sono messe in scena, doppie vite costruite sui volti della gente. Questa strana energia che si forma nell‘aria scaturita da azioni pilotate, non naturali, non reali, mi schiaccia l‘anima. Toglie il fiato.

Ecco che molto spesso mi sembra di vivere in un mondo di plastica, in una finzione che mi insidia il dubbio su ogni cosa, e la fiducia scivola…trascinadosi la stima.

Leggi tuttoLasciando morire il mondo in mano ai nostri figli

Quell‘equilibrio solo nostro

La situazione si è tranquillizzata e finalmente  ritorniamo a goderci la nostra normalità coi tocchi di ritmi nuovi della nostra famiglia allargata.

Nel frattempo, con qualche ripensamento ogni tanto, sta esplodendo l‘estate. I giardini, i parchi giochi, le rive del lago sono colmi di persone. Vom e al solito le grida dei bambini felici e sbizzarriti sono il suono più bello da sentire…arredano l’aria che ci circonda.

Leggi tuttoQuell‘equilibrio solo nostro

Respirando aria di primavera

Non ho ancora capito se esiste un interruttore ed in quale posto del corpo sia collocato, quel che so é che l‘ingresso della primavera aziona in me un‘energia pari al sole che si rinforza in questa stagione.

Leggi tuttoRespirando aria di primavera