Pareti di cartone

Esistono una marea di modi per difendersi, proteggersi. Sia per quanto riguarda ciò che ci destabilizza dal di dentro ed altrettanto per tutti i modi e le cose o persone che ci influenzano negativamente da fuori.

Una componente importante é senz’altro anche il benessere fisico; senza equilibrio fra spirito e corpo, fra emozioni e fisico, tra psiche e struttura non possiamo purtroppo sentirci o definirci del tutto sani né felici, sereni.

Leggi tuttoPareti di cartone

I nuovi occhi

Una vita intera sulla bilancia, via vai di emozioni da controllare, errori da trasformare; occhi nuovi da posare su altrettante nuove vedute. Un cuore faticato, che troppo poco si é saputo perdonare, che troppo ha concesso di accadere.

Distanze sane come argini di protezione da risanare, per certi versi costruire ancora. Quanto in basso si deve arrivare per mettersi tanto in esame? Quanto desiderio lasciato inascoltato può meritare la forza?

Tempo, tempo futuro, presente e passato…ogni cosa da mettere a posto come una casa crollata con ogni genere di maceria e ricordo.

Leggi tuttoI nuovi occhi

La solitudine non é un peccato

Quante volte son stata ad ascoltare l’eco dei miei urli più profondi?Quante volte ho aspettato che incontrassero abbracci, sostegno?

Tante, troppe le volte che ci sono stata per gli altri; poche quelle in cui si é stati lí per me. Nel materiale ho potuto contare qualche volte sul sostegno di pochi vicini, ma sono mancati i „grazie a te“, i „puoi contare su di me“, i „non sei sola col peso della tua anima, vieni che ti mostro come li porto io“.

Leggi tuttoLa solitudine non é un peccato

Maledetta malattia

Scopri di essere malata; no, nulla che ti si vede addosso ed impossibile guardarti dentro, ma c’é e ti rosica in silenzio la quotidianità.

Nessun giudice capace di renderti pena, nessuna vita capace di esserci e, nessun rimpianto più per ciò.

Destinata a cadere e rialzarti, come fosse la tua corsa punita nel piano, dall‘inizio. La solitudine diventa la tua casa, troppo male ricevuto per sentirti ad agio altrove, solo la natura ed i suoi rumori lontani, ti regalano quel poco di pace.

Leggi tuttoMaledetta malattia

Sei di quelle invisibili

Sa essere dura la realtà, sa essere così dura da confonderla con la vita. Per quanta forza, volontà e cura tu possa investirci, alle volte non basta.

Ricordi di un sole non tanto lontano, ma pur sempre non raggiungibile in questo momento. Sogni di essere in un incubo e di svegliarti presto, ma proprio sembra che non sia un tempo a tuo favore…cerchi di accettare anche questo, racimoli le tue qualità e gonfi i polmoni di aria per soffiare via questa brutta ombra di nubi che ha deciso di accompagnarti.

Leggi tuttoSei di quelle invisibili

Brutta bestia, la nuvola

Corri su vette di di cristallo celato,

sai che la vita non é stata buona con te

Bruci di anni ancora da vivere,

e senti l‘odore di orizzonti consumati..

Stanca ti avvicini agli obiettivi,

ricordi di un tempo in cui li abbracciavi di positivo;

non cambieresti la tua vita anche se non la augureresti a nessuno,

sei stata scelta tu per questa.

Nuvole che vengono a toglierti il respiro,

e tu che con quell‘armatura hai inforcato il diavolo,

non sai più di cosa sia giusto.

Sai di aver seminato, e di fiori ne hai visti tanti, ma ogni pioggia ti toglie il fiato.

Eppure tiri l‘aria, perché non vuoi mollare anche se il destino ha mollato te.

Alzi le maniche perché anche se ti senti morire, desideri sempre quel sole dietro le nubi.

Ti diranno

Ti diranno che sei forte, che lo sei sempre stato, che non puoi dimenticare come si fa.

Ti diranno che é solo un momento, che dopo la salita ti godrai il panorama che ti sei meritato, che capiti a tutti.

Ti diranno di non arrenderti, di tenere duro, che tutti lo fanno, tutti lo sanno.

Ti diranno sempre il contrario di quel che vorrai sentire, sapranno tutti il metodo migliore per uscire dal tunnel, anche se quel tunnel non é il loro ma il tuo.

Leggi tuttoTi diranno

Essere chi non sono

Forse sono chi non vorrei essere, forse vorrei essere chi non sono…non per rinuncia alla mia vita, non per gettare la spugna; semplicemente mi sento nel posto sbagliato al momento e ciò, non può giovare alla mia routine.

Come vedersi nello specchio e non riconoscersi nel contesto, come aggiungersi alla folla e sentirsi lo stesso soli, come navigare in corrente, a massimo sforzo e poco rendimento.

Non posso credere che a voi funziona tutto come mostrate nei social, nell’apparenza…siamo tutti fragili di fronte ad un „io“ che vuole parcheggiasti altrove.

Leggi tuttoEssere chi non sono

Una voce da dentro

Quante saranno le mie personalità, quante le voci che mi girano dentro da ascoltare o far affondare?

La verità é che si ha paura di dire tante, sembra pazzo, sembra psicopatico, invece é la pura normalità; é la vita che viene a parlarci, a spingerci. Viene a regalarci riflessioni, viene per darci colpe, per spronarci, per volerci migliori, non perfetti.

Leggi tuttoUna voce da dentro

Sveglia di coscienza

Anni inseguita dai rimorsi, sensi di colpa, dispiaceri…traumi che sembravano non volersi sciogliere, pochi respiri a pieni polmoni, ed errori, errori ripetuti ed errori nuovi; la vita é questa è va vissuta, la vita é una e non si gioca al recupero. Sei giusto lo stesso, anche se non c’è l‘hai fatta, ma non ti sedere avanti e combatti conquista il nuovo se il vecchio non é bestätigt, non fermarti, non sederti, piangi contro vento mentre vai a prenderti quel che prima non hai potuto, non sei riuscito o era destinato ad altri.

Ore perse nel parlare, momenti spesi nel vivere, nell‘esistere. Siamo ombre che spoglie di sentimento e tempo, non esisterebbero. Pronti a gettarsi l‘indice addosso, mai troppo per guardarsi al proprio specchio. Eppure a contare é quel piccolo grande equilibrio, che fa trasudare un benessere ad onde energetiche, quel dare e avere che si genera quando si sa di stare nel giusto; quando si sa che sbagliare fa parte di noi, ma correggere é dovere, é un rientro di bonus é diritto.

Leggi tuttoSveglia di coscienza