L’elegante vestito della verità

C‘é una cosa che manca più di ogni altra al contesto della civiltà; manca senza disturbare, manca senza chiedere, manca per raggiungere, manca e non chiede il perché. Parlo della verità.

Esiste radicata nel collettivismo l‘idea che la verità sia oggettiva, spesso si confonde con le apparenze, tuttavia, resta una logica ed il non confrontarsi a pieno con questa logica implica risultati non al netto di conseguenze. Capita per forze naturali di essere portati a deviarla, contorcerla, adeguarla al nostro pensiero, ma in questi casi se ne toglie l’eleganza, la purezza. Si toglie la possibilità di farla agire nel bene che porta dentro sé.

Non é questione di cosa sia più semplice e comodo, si può usufruire della verità, pur non essendone in accordo, pur mantenendo le proprie idee. In questo modo resterebbe viva la trasparenza, e la libertà di muoversi in essa, spogli di paure che s‘innescano nel negarsi il vero. Somma dopo somma questo circuito diventa forte, prende il il posto di ciò che invece spetterebbe al reale creando un vortice che allontana dal senso.

Secondo il mio parere, alla base di ogni grande sentimento comune o privato serve il vero per consentirgli a pieno d‘essere. Persino alla pace nel mondo manca la verità, manca il senso, manca la logica.

Problemi di coinvolgimento, di razionalità, di sensi di colpa, di eccessi o difetti in egoismo, di coscienza, e quanti altri, frenano i nostri occhi dal vedere e scegliere il vero, facendoci credere che in realtà lo abbiamo scelto.

Si tratta di saper ponderare, di poter scegliere la verità anche se non é in accordo con noi stessi, si tratta di ammissione di colpe, si tratta di togliere tutti i strati che impediscono la vista sul nucleo.

Risolverebbe molte cose, nei rapporti, con noi stessi, verso il mondo intero, non posso credere che non si riesca a vederla così, sarebbe la primaria verità che viene a mancare. Non é possibile costruire strutture senza fondamenta, non é realmente possibile, non lo é nemmeno su fondamenta di gomma o plastica.

Sogni di cuori all‘altezza della verità ed un mondo felice che ne nascerebbe. Indossiamo questo vestito elegante.

 

Lascia un commento