Le radici dell‘amore

Pensavo all‘amore, ai volti che porta, le radici che pianta, a quelle che sradica…ai colori che porta, all‘intensità con cui si manifesta…che grande tema ed incognita questo sentimento fondamentale ed anche letale.

L‘amore con cui una madre cresce i suoi eredi, l‘amore che incontri per strada, l‘amore che dai agli altri e quello che provi per il tuo uomo…

Appena mettiamo piede al mondo iniziando sottili legami pronti a diventare tutto, a diventare il tuo pavimento e quante volte quel pavimento crollerà sotto i tuoi piedi tu ancora non lo sai, ancora non sai  con quanta forza, volontà e dedizione costruirai ancora il tuo cammino, convinto che non sia la fine, qualche volta invece esiterai forse, pensando che lo sia…ma in qualche angolo di te che non da sempre prima sapevi di conoscere, quell‘angolo, contiene le tue speranze, i tuoi semi e da lí vedrai nascere nuovi fiori, ritroverai l‘amore per ogni cosa, per ogni volta, per ogni lacrime versata, se tu lo vorrai, accenderai vita e spegnerai la morte ancora ed ancora.

Non c’è nessuno così povero da non poter dare amore e nessuno così ricco da non averne bisogno, é patrimonio dell’umanità, anche quelle volte che in cui si abusa, si distrugge in suo nome. L‘umano é così…cieco per natura verso i propri doni, per imparare dagli errori…

C‘é grande mancanza di amore verso se stessi, da qui nascono le prime profondi ferite, chi non é capace di amare se stesso non potrà regalare questo sentimento nemmeno agli altri e, come un virus dilaga fra la gente questo mal d‘amore e si allarga a macchia d‘olio in migliaia di altri orizzonti e sentimenti…

Auguro al mondo di guarire, e svegliarsi nell‘amore per viverci in eterno…un sogno che non mi va di perdere, nonostante spesso si é chiamati a dura prova.

Lascia un commento