Oltre

Mi sono soffermata su di una breve parola, ed in questa ho trovato paradisi nascosti…“oltre“.

Vado oltre, guardo oltre, oltre a questo e quello…oltre ci da possibilità, ci porta avanti, ci insegna confini e ad attraversare momenti.

Oltre la tempesta c’è il sole, oltre a questo litigio c’è la pace, oltre la sofferenza..l‘amore, possiamo appoggiare il nostro sguardo oltre ogni cosa.

Lo vedere quanto immensa sia questa piccola parolina? Quanto sia utile nel nostro vocabolario dei sentimenti e non solo?Certe volte cerchiamo soluzioni impossibili, troppo lontane dal nostro immaginario, perdendo di vista le cose semplici e a portata di mano.

Tutto si lega fra le sinapsi della mente con il cuore, e non bisogna essere medici o scienziati per capirne struttura, forma e conseguenze. Eppure certe situazioni diventano insormontabili, diventano pesi enormi da restarne schiacciati sotto.

Poi da qualche tela di ragnatela neurale ci spunta un segno; una parola, un ricordo, un emozione ed in automatico reagiamo ad esso…una sorta di defibrillatore e di nuovo siamo pronti a procedere; é natura, é arte, é quasi magia, ma funziona così…in miniparticelle sotto la nostra pelle dalla testa ai piedi uniti parte quella piccola scossa che ci porta Oltre quella situazione.

Sono innamorata delle capacità del corpo umano, di tutte quelle cose che accadono così velocemente da non lasciarne traccia vera e propria, a quelle sono particolarmente sensibile, come ne parlo anche nel mio libro ho la dote di poter entrare nelle mie viscere e seguire come fossi un neurone, da vicino questi meccanismi…bellissimo.

Oltre é un posto magnifico, é una vittoria, strategia, é un processo…lo volevo solo ricordare, cogliendo occasione per  augurarvi una buona giornata.

 

Lascia un commento