Tribunale vita

Si scarica carica, si riscarica e carica…nn so se parlo di una nave o di una batteria…so solo di quel pezzetto che voglio raccontare!

Voglio raccontare di una fanciulla che raccoglieva regali in spazzatura per trasformarli in giochi reali?e moderni, di quella fanciulla schiacciata al vento per interpretare un età troppo lontana da quella che desiderava e meritava…parlo di una bambina mai morta che però muore ogni giorno, per rinascere. Se non proprio ad ogni alba, comunque nasce e rinasce ad ogni nuova pagina di sé da scrivere.

Una bimba che non sa bene cosa sia l‘amore, solo per sentito dire, solo per assaporare, osservare, criticarlo e criticarmi…una bambina che desidera sopravvivere; tace la perseveranza, chiude gli occhi l‘ignoranza, vede sipario la lotta, ma non sai che strada scegliere, quale sia la tua, la meritata, la „giusta“…quella da meritare. Sai che sei qui, a volte lo sai senza bene un perché, lo sai e basta, lo sai e devi, lo sai e aspettano, ti aspetti, ci si aspetta…

Sai di essere un inutile dono se non lotti, sai che sei stanca di lottare e che é presto per smettere, che tardi non lo sarà mai…chebil tutto ed il niente contano allo stesso modo!

Sai un ben emerito di cose eppure non bastano, vite si spezzano, vite si creano, vite si cambiano, strade lasciamo e ci lasciano…

Dove si perde l‘umanità? Dove si è persa e dove si continuerà a perdere; perché a me, a te a noi e voi, perché?

Possibile non vedere ognuno un colore da arraffare in quel confine?Possibile mai che non ci sia lo spazio per tutti pur toccando insieme un solo cielo?

Noi siamo tristi, siamo persi e frustrati, siamo troppo e troppo poco, siamo tanto e meno…siamo tutto e niente, pur sempre esistiamo ed il solo senso é quello di darcene uno nel nome del bene, nella lotta al male, nella sopravvivenza dell‘io nascosto…di quel buono che ognuno e nessuno sa ancora bene dichiarare, non viviamo di vita e ci togliamo di esistere, noi esistiamo e accorciamo il vivere…il nesso lí nel mezzo fra qualche dio fra qualche io, vive, ed il tribunale vita lo richiamerà, sia presto sia tardi ce lo dirà!

Lascia un commento