Il ritorno a casa improvviso

Per finire ieri sono rientrata a casa, ho organizzato a partire da lunedi una terapia seguita da qui, ci voleva, quel posto era davvero poco carino ed accogliente, molto meglio da casa, essendo vicina a mia figlia anche.

Ho un programma fitto la prossima settimana e saro’ felice di intraprenderlo dalla mia dimora senza strutture adatte in cui restare dei mesi senza sapere se sul serio servirà, in fondo io mi sono abituata ad un certo stile di vita tranquillo, per questo rivivo tempeste se bevo. Inoltre per riprendere la patente non devo assolutmente, non ho un vero e proprio divieto me lo sto imponendo da me..

Qualcosa non va con il mio sonno, mi sveglio ansiosa ed agitata e molto presto, devo parlarne col dottore, forse sarà anche perchè la mia piccola non c’è ed i nostri ritmi sono stati interrotti dal ricovero, forse anche, la voglia di bere che mi fa questo scherzetto….non saprei, ma non è piacevole.

Oggi è un bel giorno, il mio compleanno, ma soprattutto torna la mia cucciola che ha fatto una gita in Italia coi nonni e ricominceremo la nostra vita su basi piu’ solide di prima. Intanto aumenta il gruzzoletto nel “salvadanaio della dipendenza” il che ha del positivo nel negativo, vedremo se dura questa idea geniale.

Un attimo sono forte e convinta, un attimo dopo perdo le speranze ed in entrambi i casi mi chiedo il perchè, mi chiedo troppo, non tutto ha necessariamente una risposta nè la deve avere….mi faccio troppi problemi superflui, sarà la mia natura..carattere, la malattia, non lo so.

Potessi esprimere un desiderio, chiederei che tutti i miei sogni fossero avverati, non sognerei il denaro, sognerei la salute per i miei cari, la mia bambina, la sua serenità e felicità, sognerei il benessere generale per chi amo, tutto qui.

Oggi mi sento strana, ho molta voglia di bere, il fatto strano è che a me bere non piace, mi sono fissata su questo tema, chissà per quale motivo, l’acool non mi gusta proprio, mi sforzo di bere, mi ci obbligo, forse perchè lo stadio brillo mi affascina, ma mi da un enorme fastidio questa cosa, è come se qualcun altro avesse il controllo su di me. Devo essere forte, non solo per me, ma ho una responsabilità verso mia figlia, potrebbe avvenire che me la tolgono anche in casi gravi e certamente questo non lo potrei sopportare!

Siccome ora è molto presto cerchero’ di riposare ancora un pochino anche se sono abbastanza irrequieta….buona giornata a tutti.

 

Lascia un commento